Verduno Pelaverga Doc

Condividi

12,99 

Vitigni: Pelaverga piccolo 100%
Maturazione ed Affinamento: 6-8 mesi in acciaio o cemento, 1-2 mesi in bottiglia.
Collocazione Geografica: Verduno
Alcool: 13,5°
Acidità totale: 5,50 gr/lt
Vigneti, Esposizione ed Altimetria: Riva-Rocca (Est, 370 metri) Galleria (Ovest, 340 metri), Sotto orti (Ovest, 350 metri), Semolino (Est, 380 metri) e Boscatto (Est, 350 metri).
Produzione media annua: 12.000 bottiglie Albeisa
Epoca di imbottigliamento: Maggio – Giugno successivi alla vendemmia.
Longevità: 2 – 3 anni
Tipologia del terreno: Medio impasto calcareo tendente al limoso.
Resa per ha: 80 hl
Sistema di allevamento e Densità d’impianto: Guyot, 4500 viti per ettaro.
Superficie totale dei vigneti: 1,7 ettari
Età media delle viti: 7 anni
Colore: Rosso rubino violetto
Profumo: Sprigiona intensi profumi di fragolina, di fiori e sopratutto ampie note speziate.
Sapore: Al palato è secco caratteristicamente vellutato e armonico con una notevole freschezza e fragranza gustativa.
Abbinamenti: Si accompagna deliziosamente alla Tartare-carpaccio di carne, Uova e torte salate, Pasta al sugo di carne, Risotto al sugo di carne, Pasta al sugo di verdure.
Vendemmia: Primi giorni di Ottobre, con raccolta manuale.
Fermentazione e Macerazione: in vasche di acciaio a temperatura controllata 27-28 °C per 6-8 giorni.

3 recensioni per Verduno Pelaverga Doc

  1. Valutato 3 su 5

    Vilma bianchi (proprietario verificato)

    Ho bevuto questo vino casualmente nell’albese e ne sono stato piacevolmente colpito.

  2. Valutato 5 su 5

    fagiani

    chi ama il vino visiti questa cantina e assaggi i loro prodotti, non resterete delusi. N.b. degustate il Pelaverga Speziale, è squisito

  3. Valutato 5 su 5

    Renato Testi (proprietario verificato)

    Una bella interpretazione di questo vitigno che mi piace particolarmente.
    Gusto piacevolmente speziato, ma con un sorso piacevole che facilita la salivazione e accompagna il piatto senza sovrastarlo, ma con una buona e gradevole persistenza.
    Personalmente amo i vini di “carattere” e tra gli autoctoni, questo in particolare.
    Conosco anche altri prodotti da questa cantina tutti degni di nota, il dolcetto in particolare, ma chi non ha ma assaggiato il barolo chinato deve assolutamente provarlo con un buon cioccolato.
    Mi auguro che continuate a proporre alla vostra clientela questo marchio.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *